Home ARTICOLI PEPTIDE THERAPY

PEPTIDE THERAPY

PEPTIDE THERAPY
0

Si è concluso il mio ultimo percorso di studi per ottenere la “Certificazion in PEPTIDE THERAPY” della “American Academy of Anti-aging Medicine” (unico medico in Italia).

La senescenza cellulare è uno stato in cui le cellule staminali diventano incapaci di proliferare.

Una cellula che non prolifera è incapace di permettere all’organo l’adempimento di tutte le sue funzioni. Un tessuto ricco di cellule senescenti è un tessuto che non riesce a rigenerarsi.

Nel processo di invecchiamento si riscontra un massiccio aumento di cellule dal profilo senescente che contribuiscono al decadimento funzionale dei processi organici.

A fianco o al posto della terapia sostitutiva ormonale ai fini di ritardare la senescenza si può decidere di utilizzare dei peptidi tessuto specifici biologicamente attivi.

Attraverso la regolazione di particolari geni in particolari tessuti i peptidi sopra citati hanno la possibilità di riattivare la sintesi proteica intralciata dall’invecchiamento.

Attraverso l’utilizzo dei peptidi, la riparazione e ricostruzione di tessuti avviene ad una velocità tale da permettere all’organo di riacquisire la sua fisiologica funzione ad una capacità significativamente migliore rispetto a quella relativa all’età cronologica dello stesso.

Un peptide di interesse ai giorni nostri è senz’altro la Tiimosina Alfa-1, disponibile anche in Italia con l’indicazione raccomandata dal Ministero della Salute come coadiuvante della vaccinazione antinfluenzale nei soggetti immuno-compromessi.

E’ una sostanza naturale prodotta dalla ghiandola timica.

La sua funzione è antinfiammatoria nonché quella di regolare alcuni processi immunitari.

Come immunomodulatore è da tempo usata nelle infezioni virali e nelle immunodeficienze.

La Timosina Alfa-1 è stata utilizzata per il trattamento della sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e di altre infezioni polmonari tra cui la sindrome da distress respiratorio acuto, il disturbo polmonare ostruttivo cronico e l’infezione COVD-19.

La Timosina Alfa-1 porta a un aumento dei linfociti T reg che producono la citochina antinfiammatoria interleuchina 10, prevenendo la tempesta citochinica.