Home ABSTRACT SELENIO E FORZA MUSCOLARE
0

SELENIO E FORZA MUSCOLARE

SELENIO E FORZA MUSCOLARE
0

Assumere abbastanza selenio potrebbe essere la chiave per mantenere la forza muscolare durante l’invecchiamento.

Sappiamo che scarse assunzioni di selenio influiscono sulle funzioni muscoloscheletriche, ma ciò non è noto in caso di moderate assunzioni.

Un recentissimo studio pubblicato su Nutrients (Newcastle 85+ Study) ha valutato questo oligoelemento essenziale per la salute per provare a dare una risposta.

Studio

Dopo aver raccolto inizialmente i dati disponibili dei 791 partecipanti alla ricerca, tutti con almeno 85 anni, gli studiosi li hanno seguiti per 5 anni, misurando periodicamente la loro forza muscolare, mediante 2 test.

I partecipanti allo studio dovevano schiacciare un dinamometro con la massima forza possibile, in modo che i ricercatori potessero determinare la forza di presa della mano.

Inoltre, i soggetti  dovevano alzarsi da una sedia nel più breve tempo possibile, camminare in avanti per tre metri, girarsi e poi sedersi sulla sedia (test a tempo).

Quando lo studio è iniziato, gli studiosi hanno misurato la quantità di selenio ingerita giornalmente dai partecipanti alla ricerca, scoprendo che poco più della metà degli anziani (53%) aveva un’assunzione che i ricercatori hanno descritto come bassa.

Risultati

Col passare degli anni, i partecipanti allo studio hanno perso forza nelle loro mani, ma i soggetti del gruppo con un’adeguata assunzione di selenio hanno avuto più forza di presa della mano rispetto agli altri gruppi.

In misura minore, i ricercatori hanno trovato una relazione simile tra l’assunzione di selenio e il risultato del test a tempo.

Nelle analisi basali multivariate, l’assunzione di selenio non ha avuto un impatto significativo sulla forza di presa della mano o sul test a tempo.

L’assunzione di selenio non ha avuto effetti significativi sulla funzione muscoloscheletrica, prospetticamente.

Questo probabilmente perché i ricercatori avevano solo i dati di assunzione di selenio all’inizio del loro studio.

Conclusione

Una bassa assunzione di selenio è comune tra gli adulti molto anziani e, nelle analisi trasversali, è associata a una funzione muscoloscheletrica più scarsa.

Studi futuri potrebbero misurare i valori nel plasma o nel sangue del selenio e l’assunzione dietetica e continuare a monitorarli per tutta la durata dello studio.

Fonte: G. Perri, et al., “Dietary Selenium Intakes and Musculoskeletal Function in Very Old Adults: Analysis of the Newcastle 85+ Study”. Nutrients. 2020 Jul 12;12(7):E2068.